Nasce il blog certificazionequalita9001-2015.it

Settembre è ormai finito e le attività dopo la pausa estiva sono ripartite freneticamente. Nel frattempo ho pensato una novità che presento in anteprima, un blog che si chiama www.certificazionequalita9001-2015.it

Ci occupiamo di qualità ormai da molti anni, anche di progettazione e implementazione di sistemi di gestione per la qualità certificabili secondo lo standard ISO 9001. Le novità introdotte dalla nuova norma e la transizione al nuovo standard che si dovrà completare obbligatoriamente entro la metà di settembre del 2018, ci hanno spinto a realizzare un contenitore dedicato a questi temi.

Il blog riserva al lettore risorse gratuite per approfondire i vari aspetti della gestione dei sistemi qualità in conformità alla norma internazionale UNI EN ISO 9001:2015. È possibile trovare:

  • un glossario ricco e aggiornato con i principali termini e le principali definizioni della qualità
  • una sezione FAQ, con risposte dirette a domande frequenti
  • una sezione di approfondimento sui temi dell’applicazione, esempi ed esperienze
  • una sezione sui temi della gestione del sistema qualità
  • infine, una sezione dedicata espressamente alla gestione del rischio, parte innovativa della nuova norma, con specifici riferimenti anche alla linea guida ISO 31000 sull’approccio alla gestione del rischio.

La nuova norma UNI EN ISO 9001:2015 costituisce un nuovo ed importante banco di prova per le organizzazioni, chiamate ad evolvere ulteriormente e spinte nella direzione di un miglioramento nella capacità di assicurare con regolarità la soddisfazione del cliente e il miglioramento continuo delle prestazioni. La nuova norma si caratterizza soprattutto per l’integrazione all’approccio per processi dell’approccio alla gestione del rischio. Esso, già implicitamente presente nella precedente versione della norma, diventa un approccio strutturale che pervade l’intera norma e induce le organizzazioni ad un passaggio formale al nuovo standard entro la metà del mese di settembre 2018 e ad una revisione profonda dei propri sistemi di gestione.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *